icona-consulta-orariCONSIGLI UTILI

SCOPO DI QUESTO PORTALE

Lavorando come biglietteria per diverse società in tutti questi anni abbiamo potuto constatare direttamente quali sono i vantaggi e le problematiche legate all’uso dei mezzi di trasporto su gomma. La differenza più evidente tra i bus e gli altri mezzi di trasporto e che il servizio è frammentato tra molte società pubbliche e private. Se vogliamo ad esempio valutare quale sia il mezzo più conveniente (bus, treno o aereo) per recarci in una certa località difficilmente riusciamo ad ottenere tutte queste informazioni ad un unico “sportello”. Mentre il servizio su rotaia è quasi interamente effettuato dalle Ferrovie dello Stato e quindi è sufficiente rivolgersi a Trenitalia per avere un quadro dettagliato di tutti i treni in partenza per una certa località il discorso è ben diverso per quanto riguarda i bus. Dobbiamo in primo luogo sapere se una certa località è raggiungibile anche col bus, in secondo luogo sapere quale ditta pubblica o privata effettua tale servizio, reperire un numero di telefono della società per ottenere tutte le informazioni che ci occorrono ed infine recarci nella biglietteria di questa società per acquistare il biglietto (se questa società ha un ufficio preposto al servizio di biglietteria nella nostra città). Effettuando per tanti anni il servizio di biglietteria per le maggiori società di bus la ATS è stata naturalmente individuata da numerosi viaggiatori come “la biglietteria dei bus” e per questo ogni giorno ai nostri sportelli riceviamo migliaia di richieste di informazioni sulle autolinee da noi servite ed altrettante su società e mezzi di trasporto con i quali non abbiamo alcun rapporto commerciale. Laddove potremmo legittimamente non dare seguito a queste richieste, secondo una logica strettamente commerciale che va solo a scapito del cittadino, vogliamo invece porci come punto di riferimento per tutti i viaggiatori indicando dove e come possono usufruire anche di servizi di cui la ATS non si occupa. Lo scopo di questo portale è quello di fornire un quadro unico ed il più ampio possibile su tutti i servizi di trasporto su gomma e di diventare un punto di riferimento per tutti i viaggiatori, in primo luogo della città di Bari ma presto, speriamo, di tutta la Puglia ed il sud Italia.

CONSIGLI UTILI PER CHI VIAGGIA IN BUS

IN BIGLIETTERIA

Il biglietto che acquistate per il vostro viaggio in bus è un contratto tra voi e la società che effettua il servizio. La biglietteria che vi vende il biglietto è un tramite tra il vettore ed il cliente ed è tenuta a far rispettare le condizioni di trasporto stabilite dal vettore. L’acquisto del biglietto presuppone l’accettazione da parte vostra di queste condizioni. Di norma le condizioni di trasporto sono affisse nelle biglietterie, riportate sui siti internet dei vettori stessi e nei loro passaggi più importanti (rimborsi, cambi data, etc) riportate sul biglietto stesso. Prendere visione delle condizioni di trasporto prima di acquistare il biglietto vi mette al riparo da qualunque tipo di sorpresa. Spesso i clienti ci pongono tantissime domande su quante soste effettua il bus o quale sia il posto migliore nella vettura e non si informano su un eventuale cambio data o rimborso dandolo per scontato. Le norme per i rimborsi ed i cambi data variano da vettore e vettore e talvolta possono anche essere molto restrittive ragion per cui vi consigliamo ancora una volta di prenderne visione prima di acquistare il biglietto. Sul biglietto è sempre riportato il prezzo che deve corrispondere a quanto avete effettivamente pagato in biglietteria. E’ altresì riportata sul biglietto la tratta per cui quel biglietto è valido e/o i chilometri per i quali è valido quel biglietto se si tratta di un biglietto chilometrico. Per i viaggi a lunga percorrenza sono riportati data e orario di partenza e spesso il posto che vi è stato assegnato sul bus. Quando il biglietto vi viene consegnato controllate se tutti questi dati corrispondono a quanto avete effettivamente richiesto e qualora non fosse così fatelo presente immediatamente al personale di biglietteria. Di norma è possibile correggere o annullare dei biglietti immediatamente dopo averli emessi ma non in un momento successivo. Un reclamo da voi effettuato dopo essere usciti dalla biglietteria quasi sempre non viene preso in considerazione.

ALLA FERMATA

Non date mai per scontato che la fermata del bus sia la stessa di quando l’avete preso l’ultima volta. Variazioni di percorso a causa di lavori in corso o per altri motivi sono all’ordine del giorno. E’ sempre bene chiedere alla biglietteria un’ulteriore conferma sul luogo di partenza del bus. Perdere il bus per un cambio di fermata di cui non si era a conoscenza non dà diritto ad alcun rimborso. E’ vostro diritto-dovere informarvi su un eventuale cambio di fermata e né la biglietteria, né il vettore possono sapere quali sono le informazioni di cui siete a conoscenza o meno. Nella biglietteria sono affissi cartelloni con orario e luogo di partenza ad il luogo di partenza è talvolta anche riportato sul biglietto stesso. Se ci sono variazioni di percorso importanti queste sono quasi sempre segnalate da appositi avvisi affissi in biglietteria. Chiedere un’ulteriore conferma allo sportello non costa nulla e previene un vostro eventuale errore. La maggior parte di vettori hanno diversi bus a loro disposizione e talvolta il mezzo che dovete prendere può non essere del colore che vi aspettate. Sul fronte del bus è quasi sempre riportata la destinazione finale del bus stesso e non necessariamente tutto il percorso o il nome della città per la quale avete acquistato il biglietto. Informatevi in biglietteria su quale sia la destinazione finale del vostro bus. Il ritardo di un bus per quanto possa essere grande non dà diritto ad alcun rimborso. Salvo casi molto rari le biglietterie non sono informate preventivamente sui ritardi dei mezzi e molto spesso non hanno la possibilità di comunicare con i vettori (soprattutto in orari non di ufficio o nei giorni festivi nei quali sebbene la biglietteria possa essere al lavoro non è detto che lo siano gli uffici del vettore). E’ escluso che la biglietteria possa avere il numero personale degli autisti o che debba sapere chi sono gli autisti stessi e, a rigore, la società che effettua il servizio di biglietteria NON E’ TENUTA a contattare un vettore solo perché il bus ha un ritardo, soprattutto se il ritardo maturato dal bus è modesto. E’ vostro diritto invece contattare direttamente il vettore per chiedere informazioni in merito al ritardo del mezzo. I dati del vettore sono riportati sul biglietto.di riferimento irrinunciabile, soprattutto nei giorni festivi, anche per quei viaggiatori che NON utilizzano le autolinee da noi servite rendendo di fatto la ATS un servizio utile a tutti i cittadini.